Termini e condizioni 2017-04-21T10:49:49+00:00

Sei informata/o che i servizi che ti vengono proposti da www.pinucciaspiezia.it sono cosiddetti di natura olistica e sono finalizzati al conseguimento e/o al mantenimento di uno stato di benessere psicofisico in termini energetici.

Sei a conoscenza che:

  • I Servizi di natura olistica in generale e in particolare IL TEMA NATALE ASTROLOGICO E I TRANSITI, LA CARTA NUMEROLOGICA, LA LETTURA DEI TAROCCHI sono pratiche che non rientrano nel campo di azione della medicina, della psicoterapia o dell’estetica e non escludono o sostituiscono in alcun modo diagnosi e terapie mediche;
  • Gli operatori olistici non formulano diagnosi, non prescrivono cure o somministrazione di rimedi, non forniscono in alcun modo terapie mediche né compiono alcun atto di stretta pertinenza medica; il termine terapia (et similia) utilizzato per alcune attività deriva dall’uso di termini e concetti riconoscibili in tutto il mondo, ma nei contenuti e nelle finalità non sono riconducibili alla terminologia medica;
  • I Servizi di natura olistica sono discipline che si avvalgono di analisi valutative non invasive intese a cogliere lo stato energetico della persona, in una visione globale e correlata di tutte le sue componenti;
  • Eventuali prodotti consigliati non sono farmaci, ma esclusivamente rimedi e preparati di tipo naturale e tradizionale, bioenergetica e/o vibrazionale, la cui azione è quella di stimolare il recupero della forza vitale della persona, ristabilendone l’equilibrio specifico, tramite l’eventuale cambiamento dello stile di vita in generale;
  • L’operatore olistico può dare indicazioni che si iscrivono nel quadro di una riconciliazione con le leggi di natura per creare le condizioni di benessere e favorire una buona qualità della vita (quali ad esempio, un rapporto corretto con il cibo, una fisiologica alternanza lavoro/riposo, la riduzione del livello di stress, il recupero di un rapporto armonico con se, stessi e gli altri, il benessere psicofisico);
  • L’operatore olistico può anche consigliare trattamenti energetico/vibrazionali ulteriori, atti a recuperare il benessere, l’equilibro psico/fisico e a sostenere il processo di auto guarigione;
  • Per la conservazione nel tempo di un buon equilibrio, potrebbero essere opportune sedute successive di verifica e consolidamento, in ogni caso a tua esclusiva discrezione;
  • Dato che il raggiungimento del benessere è un processo di co-creazione e di interazione reciproca, la decisione di seguire o meno i pareri richiesti è comunque sotto la tua totale responsabilità e che interagirai con l’Operatore Olistico in completa autonomia e libertà.
  • Sei invitato a non interrompere o variare terapie o cure in corso senza un preventivo consulto medico a seguito di un miglioramento dello stato psicofisico. Si ribadisce che le attività olistiche operano su livelli energetici e quindi non intendono sostituire, nemmeno parzialmente, la medicina, la psicologia o l’estetica.

Sono inoltre una Coach professionista, esperta nel sostenere i Clienti a vedere diversamente le situazioni che affrontano. Contribuisco a migliorare velocemente le loro prestazioni. Li incoraggio nella propria evoluzione personale e professionale.
Vorrei ora chiarire in cosa consiste il servizio di coaching visto che spesso in Italia si genera confusione su nuove figure, mentre in altri paesi sono già da tempo affermate e riconosciute:

  • Il Coach è un classico consulente? NO perché non offre il suo servizio con delle soluzioni già pronte. Incoraggia il cliente a generare le proprie partendo dalle proprie risorse personali.
  • Il Coach è un terapeuta? NO perché non fornisce una diagnosi sulla personalità e non si focalizza sui disagi e sul passato. È orientato agli obiettivi, al futuro e all’azione.
  • Il Coach è un counselor? NO perché non fornisce un aiuto per indicare la via al cliente che ha problemi e approcci personali poco efficaci. È un partner che è in grado di far emergere il tuo potenziale.
  • Il Coach è un vero e proprio “alleato” del suo “Coachee” (persona che riceve il servizio di coaching).
  • Il Coach fa in modo che sia il Coachee stesso a trovare in sé le tutte risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi ed il potere è tutto nella “relazione di Coaching”, non nel Coach.

Ogni relazione di Coaching è diversa, perché frutto della relazione fra Coach e Coachee, ed è quindi unica, come uniche sono le persone.
Il Coach non insegna, non corregge, non consiglia.
Fa emergere le competenze e le potenzialità presenti in ciascun individuo, genera consapevolezza, senso di responsabilità e fiducia in se stessi.
L’assunzione di responsabilità da parte del Coachee è l’elemento essenziale che rende il
Coaching particolarmente efficace.
Le sessioni di Coaching sono molto concrete e raggiungono rapidamente dei risultati tangibili e comportano una serie di responsabilità per fare in modo che le soluzioni e le strategie da seguire emergano dal Coachee stesso in piena autonomia, in un clima di assoluta riservatezza e confidenza in merito alle informazioni emerse.
Come Coach professionista lavoro sul “Chi è” e sul “Cosa vuole” il Coachee e lo sostengo nello scoprire la sua strada su “Cosa fare” e su “Come farlo”.